Carissimi amici della Fraternità Francescana di Betania di Rovio, 

Il Signore non manca di riservarci delle sorprese e di stupirci inviandoci segni del suo amore e della sua presenza accanto a noi. E’ successo proprio sabato mattina quando, aprendo la porta dopo aver sentito il campanello, ci siamo trovati davanti la porta Sua Eminenza il Cardinal Konrad Krajewski, Elemosiniere di Sua Santità accompagnato dal nostro parroco, don Waldemar Barszcz: Sua Eminenza si è fermato per un’ora e ha celebrato la messa da noi. E’ stato per noi un momento di grande testimonianza: il Cardinale ci ha raccontato dell’incarico ricevuto direttamente dal Papa di occuparsi dei poveri, soprattutto di quelli che sono attorno alla zona antistante il Vaticano: “E’ necessaria una profonda conversione del cuore – ci ha detto mons. Krajewski – per avere a che fare con i poveri. Non si tratta soltanto di  dar loro da mangiare o assisterli con beni di prima necessità. Si tratta di stare con loro, di riconoscere la loro dignità per quanto possa essere imbarazzante o poco piacevole; condividere il pasto e passare del tempo con loro significa dare loro quanto di più hanno necessità, cioè l’amore e il rispetto”.

In più, ci ha riferito il Cardinale, papa Francesco gli ha detto: “Venditi persino la scrivania, se necessario… per i poveri!”. Per noi è stato un bel momento e soprattutto un’occasione per riflettere sulla nostra attenzione a coloro che vivono in situazioni di povertà e di solitudine. Il cardinale ci ha anche esortato ad essere presenti nel paese di Rovio soprattutto con la testimonianza e la  coerenza della vita, per portare a tutti un messaggio di speranza e di gioia. 

Grazie Eminenza! A presto!

La fraternità di Rovio

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: