Carissimi amici della FFB di Rovio,

Avere una casa è una necessità primordiale per ciascuno di noi. Non si tratta soltanto di avere un tetto sopra la propria testa: infatti, quando ci sentiamo a casa vuol dire che stiamo bene in un luogo, o con delle persone che ci fanno star bene e che ci mettono a proprio agio.

christ visits Mary and Martha – Italy, 17th century – Archdiocesan Museum – Krakow, Poland

A che serve, però, avere una casa se poi non vi facciamo entrare le persone a noi più care? Amici, parenti, figli e genitori… Tutti coloro che significano qualcosa per noi e che hanno il diritto di un posto nella casa della nostra vita. Persino Gesù, il quale aveva detto che il figlio dell’uomo non ha dove posare il capo, ha sentito il bisogno di un luogo in cui sentirsi a casa; un luogo, cioè, dove potesse sentire il calore dell’amicizia, della confidenza cordiale e dell’affetto di chi gli offriva semplicemente compagnia e rispetto.

Il luogo in cui spesso Gesù si ritirava per trovare tutto questo era Betania. Oggi, memoria liturgica di s. Marta, noi celebriamo in un giorno solo i tre componenti di quella famiglia: è un modo, il nostro, per ricordarci che Betania è anzitutto un luogo dell’anima. Questo significa che ciascuno di noi è Betania, casa di accoglienza in cui far sentire il Signore a casa propria, nella confidenza e nella ferialità amichevole. Betania è una casa per tutti noi: ma ciascuno è chiamato a diventare, a sua volta, una Betania accogliente in cui far accomodare il Signore per una cena informale ma piena di amicizia.

A Betania si impara a dare e ricevere amicizia: Gesù ci dona la sua, e noi impariamo a donarla agli altri nella semplicità e nel rispetto. Oggi, allora, Betania è una casa per tutti: è una scuola di amicizia e di cordialità per imparare ad accogliere, nelle persone che incontriamo tutti i giorni, l’Amico che sta alla porta della nostra vita e bussa con rispetto e affetto, chiedendoci semplicemente di entrare e di fermarsi a cena con noi.

La fraternità di Rovio

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: