“Ai tuoi occhi, mille anni
sono come il giorno di ieri che è passato,
come un turno di veglia nella notte.” sal 89,4

Carissimi fratelli e sorelle,

vogliamo invitarvi anche questo sabato notte alle tre a vegliare con noi. 

Questo appuntamento d’amore privilegiato col Signore è la nostra forza ed era tanto caro al nostro amato padre Pancrazio.

In questa prima domenica d’Avvento, in particolare modo il Signore ci chiede di vegliare. Non facciamoci trovare addormentati perchè il Signore viene. Maranathà. Vieni Signore Gesù!

Da una catechesi di padre Pancrazio sulla veglia notturna: “I vantaggi spirituali della preghiera notturna li conosce soltanto chi ne fa esperienza. La preghiera della notte ci ottiene la purezza del cuore, la pace dell’anima, la luce dell’intelletto:

La purezza del cuore, poiché la notte è il più segreto degli spazi, quel segreto in cui il Signore ha comandato di nasconderci per pregare: “Quando pregate chiudete la porta…”

La pace dell’anima, poiché la notte rivela come ogni cosa giunga al riposo e al silenzio e come la dolcezza di Dio possa discendere fino a noi.

La luce dell’intelletto, poiché nella notte emerge l’invisibile e – come le stelle al riparo dei raggi diurni – vi brilla la Parola divina distinta, dalle nostre preoccupazioni troppo finalizzate alla terra.

La trasmetteremo mediante l’applicazione del Rosario Live. Buona preghiera!

La Fraternità di Rovio

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: