Carissimi amici della FFB di Rovio,
Domenica celebreremo la solennità di N.S. Gesù Cristo, re dell’universo, cioè la ricorrenza che chiude l’anno liturgico. E’ la domenica del compimento, nel quale tutto il ciclo liturgico giunge alla sua pienezza, e prima di iniziare un nuovo percorso esistenziale con l’Avvento. Certo, l’incedere continuo e inesorabile del tempo ci fa paura… tutto passa in maniera troppo veloce e non riusciamo, spesso, a ritenere nel nostro cuore l’importanza delle esperienze che il Signore ci fa vivere nella nostra vita. Tutto è così frenetico, tutto è così veloce… Però, dobbiamo ricordare un fatto molto consolante: il tempo non è uno scorrere inesorabile di secondi verso la fine. Questa concezione del tempo è pagana, ed estranea al senso evangelico del tempo: il tempo, secondo il Vangelo, è Kairòs, cioè momento di grazia. Gesù, con la sua venuta nella storia, ci ha ricordato che il tempo è l’ambito nel quale incontriamo l’amore e la grazia di Dio. Quindi è il momento favorevole, l’attimo da non lasciarsi sfuggire per vivere in pienezza l’amicizia con Lui. 4035_4289
Certo, l’immagine del Signore che la liturgia ci presenta in questa solennità di Cristo Re non sembrerebbe volerci rassicurare troppo: perché leggiamo il brano della crocifissione, proprio nel giorno in cui glorifichiamo il Signore del tempo e della storia? Eppure, è proprio qui il segreto della nostra felicità. Il Signore è re, e ci dona la sua amicizia nel tempo di grazia che è la nostra vita; ma non è un re come quelli della terra. La sua regalità ha bisogno di essere riconosciuta sotto il velo della debolezza e dell’umiltà. Un ladro e un imbroglione, che finisce per caso sulla croce accanto a Lui, comprendere la verità: quell’uomo morente sulla croce è il Signore, e lui fa ciò che ha sempre fatto nella vita: rubare l’ultima cosa che valeva la pena di essere rubata, cioè il regno dei cieli.
Ecco come guarire dalla paura del tempo che scorre: Gesù è il nostro re, si ricorda di noi e delle nostre fatiche. Non ha paura di chiamarci suoi amici, anche se spesso siamo dei ladri e imbroglioni… Solo se terremo desto il nostro cuore su questa verità, allora trasformeremo ogni attimo della nostra vita in un momento di pace e di fiducia in Lui, re umile e potente, povero e glorioso. Auguri!
La fraternità di Rovio

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: