Carissimi amici della FFB di Rovio, 

Un nuovo anno è iniziato. Come è immaginabile, lo abbiamo cominciato con tanti buoni propositi, con nuovi obiettivi da raggiungere e con nuove mete da realizzare. Tutto ciò è molto bello, e in qualche modo ci ricorda quello che siamo: persone in divenire, con progetti, sogni, desideri e tenacia. Però, dietro questi propositi fa capolino, in maniera appena percettibile, anche un altro aspetto: l’ansia del tempo che passa. La nostra vita, secondo il salmo 89, è come l’erba del prato: al mattino, dice il salmista, fiorisce e germoglia, ma nel volgere di poche ore essa è già secca, e viene falciata via. Questa percezione, man mano che il tempo scorre via, si fa sempre più chiara dentro di noi. La senti quando, magari nelle pieghe silenziose della tua giornata, ti ritrovi a pensare a te e alla tua esistenza… Oppure ti viene in mente quando ti guardi allo specchio, e vedi che qualche filo bianco è intrecciato, in maniera impertinente, in mezzo ai tuoi capelli… Tempus fugit, dicevano gli antichi. Eppure, per noi il tempo non è da temere, come una minaccia! C’è un altro modo di considerarlo: esso è il momento, qui ed ora, in cui Dio si manifesta nella sua misericordia. Ogni attimo è quello buono, per Lui. Dio ha tanto amato il mondo, dice Gesù, da dare il suo figlio per tutti noi. Questo significa che non dobbiamo avere nessuna paura, e nessuna ansia. Il tempo è benedetto dalla presenza del Signore: non esiste più un tempo sacro e un tempo profano. Esiste solo un unico tempo di grazia, nel quale la nostra storia – così piccola, così normale ed ordinaria – si fonde con la storia della salvezza che Gesù è venuto a realizzare con il suo amore. 

Ecco che, allora, tutti i nostri propositi, i nostri progetti e i nostri desideri, in Lui trovano significato. Guardiamoci attorno: lo troveremo seduto accanto a noi quando andiamo a lavoro sul nostro treno; lo vedremo in ufficio in mezzo ai nostri colleghi, ci stupiremo a vederlo in casa nostra, quando siamo stanchi per la lunga giornata che abbiamo vissuto. Davvero Gesù Cristo è il Dio con noi. Per questo, il tempo non ci fa più paura: è espressione di una storia d’amore e di misericordia che non finirà mai più. Lui ce lo ha promesso. Auguri!

La fraternità di Rovio

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: